Formia - LT - Italy - JN61TG
iz0fiu@gmail.com

SPY Server – Server SDR per schede ARM

Fun with everyone, Fun everywhere. Enjoy

SPY Server – Server SDR per schede ARM

Oggigiorno grazie alle potenzialità della rete e di Hardware a basso costo possiamo creare dei piccoli ricevitori remotizzati a basso costo.

In questo caso ci viene in aiuto il nostro amato e immancabile Raspberry PI. Sfrutteremo la potenzialità dello Spy server e SDR#, tutto in modo completamente gratuito. In questo esempio useremo come ricevitore una chiavetta RTL-SDR.

Prepariamo il nostro Raspberry avviandolo con il sistema operativo a noi piu’ congeniale, normalmente PI OS oppure come nel mio caso Ubuntu server per raspberry.

Apriamo il terminale, e dopo aver eseguito i dovuti aggiornamenti con:

sudo apt update && sudo apt upgrade

eseguiamo l’installazione:

sudo apt install rtl-sdr librtlsdr-dev

Scarichiamo la versione opportuna di SPY Server in base al nostro Raspberry : Per PI3 o comunque sistemi a 32bit:

https://airspy.com/?ddownload=4247

Oppure PI4 o sistemi a 64bit:

https://airspy.com/?ddownload=5795

scompattare il file in una cartella /home/pi/Spyserver

sudo mkdir /home/pi/Spyserver
cd Spyserver
sudo tar xvfz spyserver-arm32.tgz 

Configurare il file /home/pi/Spyserver/spyserver.config con :

sudo nano /home/pi/Spyserver/spyserver.config

personalizzare IP del raspberry, la porta di ascolto e i parametri del ricevitore, con nome, qth, locator, email. Salvare il file con :

CTRL+X e Y per uscire

Avviare il server da terminale con :

sudo ./spyserver spyserver.config

Apriamo SDR# e nel modo di connessione inseriamo Spyserver e i dati di collegamento al Raspberry, IP e porta. Collegate la vostra chiavetta RTL-SDR alla porta del Raspberry e una antenna adatta alla ricezione. Io utilizzo una Mini-Whip ma potete usare qualsiasi antenna, la MLA30 oppure un semplice pezzo di filo. Ovviamente, non devo insegnarvelo io, migliore sarà l’antenna, migliore sarà la ricezione.

Per rendere il tutto avviabile all’accensione del Raspberry eseguire da terminale:

crontab -e
premere 1
inserire alla fine del codice gia' esistente:
@reboot sudo ./spyserver spyserver.config

Salvare il tutto con CTRL+x e Y

Riavviare il Raspberry e buoni ascolti.

Buon divertimento

Tags: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *